Il tocco del silenzio Poesie Il fabbro
Il fabbro

Il fabbro

Poesia Il fabbroSono il fabbro io, l’uomo dalle braccia grosse,
se stringo una mano e mi distraggo
posso stritolarla, batto il ferro
e modello sbarre e catene

battaglie con il diavolo ogni giorno vinco
stringo incandescenze con tenaglie
e faccio scintille con il fuoco e il mantice
ma sempre perdo se mi toccate il cuore

sono quello che l’amore infiamma
cerco i suoi capelli neri come la notte
posso impazzire se non la ritrovo
e finire i giorni miei nell’indecenza.


2007 - Poesia vincitrice del Premio letterario Comune di Curno (BG) e pubblicata nell’antologia “Acqua, terra, aria, fuoco”.
Commenti
Nuovo Cerca
+/-
Commenta
Nome:
Email:
 
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 
Inserisci il codice anti-spam. Clicca sull'immagine se è poco leggibile.
ninetta  - il fabbro   |28-01-2010 12:07:16
bella come tutte le tue poesie ,ho ammirato i tuoi quadri ,che bei colori ,ciao
ninetta
iry  - Il fabbro   |30-01-2010 16:24:04
Nella rudività, l'amina aleggia nel sua trasparte armonia, desideri stringono
peccaminose esistenze per dannare o far dannare.

baci baci iry

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

 

Quadri

Annunci

Cerca


Chi è online

 13 visitatori online