Il tocco del silenzio Poesie U sol ie cavd
U sol ie cavd
Poesia dialettale - Regione Lucania.

U sol ie cavd


pitta barcùn
e abbascina lli càs,
chian-chian comincia a cummeddia,
sirann’ porta nna séggia
s’assetta ndà via

tutt’i matin’ passa nna lùcia
guagninella bella, addòr
d’u fòr na cosa bell.
Quann passa alla pòsta
u viecchii s’a mangia cch ll’uocchii
po’ s’arraggia :“Ah s t’aviss!”

A fèmmn s’è stufata,
nu iuorn, torna d’a putégh
u mmita assapurà u café;
quill ndròppc
s’assetta nd’à cammr e aspett,
a femmn s spogghia e llu mmita
(cunfittucc’, pitta ducia)
a s’abbuffà na vota bbona

u vecchi sjccanta e vvò scappà

s’addrizza e scjccama : “Ah s putiss”
e scapp e sbuffa.


Il sole già caldo


spennella colori sui balconi
e luce alle case,
lentamente il vicolo si anima,
il vecchio porta una sedia
nella strada siede

tutte le mattine sfila un miraggio
giovane divina, profumo
della natura il trionfo.
Allorché attraversa la posizione
il vecchio con gli occhi la divora
poi sbraita :”Ah se ti avessi”.

Perde la donna ormai la pazienza,
un giorno, tornando dalla spesa
lo invita a prendere il caffè;
lui arranca
siede in salotto e aspetta,
lei si spoglia e lo invita
(dolce confetto, torta di compleanno)
a saziarsi finalmente

il vecchio, impietrito, cerca una fuga

salta in piedi e grida :”Ah se potessi”
e scappa via sbuffando.


2003 - Terzo Classificato nella sezione “poesia in dialetto” - Regione Lucania, Potenza - al concorso di Poesia “Mondopoeta” di S. Michele (AL).
Commenti
Nuovo Cerca
+/-
Commenta
Nome:
Email:
 
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 
Inserisci il codice anti-spam. Clicca sull'immagine se è poco leggibile.

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

 

Quadri

Annunci

Cerca


Chi è online

 15 visitatori online