Il tocco del silenzio Poesie
Alla terra

Alla terra

Cupo lamento stanotte,
a cavalcioni sul tetto
la morte
mata il vecchio toro
già reso bue dal tempo;
la civetta beffeggia chi resta.


 
Il fabbro

Il fabbro

Poesia Il fabbroSono il fabbro io, l’uomo dalle braccia grosse,
se stringo una mano e mi distraggo
posso stritolarla, batto il ferro
e modello sbarre e catene

battaglie con il diavolo ogni giorno vinco
stringo incandescenze con tenaglie
e faccio scintille con il fuoco e il mantice
ma sempre perdo se mi toccate il cuore

sono quello che l’amore infiamma
cerco i suoi capelli neri come la notte
posso impazzire se non la ritrovo
e finire i giorni miei nell’indecenza.


Leggi tutto...
 
Natale a Modena

Natale a Modena

Manichini corrono in via Emilia,
gesticolano
s’accompagnano
con il cellulare

giovani belli si mostrano
nelle vetrine luminose,
frivole

a prezzi rubicondi
offrono mutande rosse
per il capodanno

disorientato il cane
zigzaga veloce tra le gambe
e cerca un riparo

il pittore delle feste
vende croste
e la zingara difende il posto
dell’elemosina

Leggi tutto...
 

Quadri

Annunci

Cerca


Chi è online

 86 visitatori online